Archive for the ‘kitsch’ Category

Dark tango

Julio e Corina ballano i Bajo Fondo…..

Tra sacro e profano

L’ho visto e non ci potevo credere! Ma non credo sia uno scherzo!
Un nuovo musical di tango. Sempre chiediamo nuove idee, nuovi schemi per gli spettacoli di tango, che rischiano di essere uno la copia dei precedenti. In questo caso forse la novità c’è , ma … sarà troppa tutta in una volta? 🙂
Lo spettacolo si intitola “Sebastian Tango” e si presenta così:

Un titolo un programma: “Sebastián Tango” è un Musical ispirato alla vita del martire cristiano San Sebastiano, soldato romano a capo della Guardia Imperiale. Morì per difendere i cristiani durante le persecuzioni di Diocleziano. Nell’iconografia classica è rappresentato legato e trafitto da numerose frecce. Si narra che comunque non morì per effetto delle frecce, perchè raccolto e curato da pie donne; però cercando il martirio tornò da Diocleziano per rimproverarlo dei suoi gesti e questo lo condannò a morte, stavolta assicurandosi che fosse morto!

Mantegna – San Sebastiano

Tornando al nostro spettacolo (uno spettacolo nel vero senso della parola!) la storia è ambiantata in una milonga ben poco tradizionale. L’ambientazione è in una sorta di chiesa barocca dove scene di sesso si confondono a suon di tango. Sebastian (Giovanni Bermond), il ballerino protagonista, figlio della padrona del locale (Daniela Arcuri anche coreografa) , si innamora di uno dei prostituti del posto (David Palo). La fidanzata (Tamara Bisceglia), gelosa, chiede aiuto al ruffiano (Alejandro Figliolo) per dividerli. Ma i fatti portano a un finale tragico…

La brillante idea è di Rodrigo Cervantes Ramírez, le coreografie sono di Rubén Cuello e Daniela Arcuri;  la musica di Martín Bianchedi.
Dunque una storia d’amore che mostra le passioni umane portate all’estremo: seduzione, tradimento, sesso, martirio, misticismo e morte si combinano per raccontare un intreccio. Ed è la combinazione per mettere in scena tutte le coppie del tango: uomo con uomo, donna con donna; il tradizionale uomo-donna rimane solo una delle alternative! Il trionfo del tango queer!

Ovviamente la recensione non è mia! Mica ho visto sta cosa! Ho solo tradotto quello che ho trovato nella presentazione sul sito dello spettacolo.
Nello stesso sito anche i giorni e i luoghi di programmazione a BsAs. Chi si sacrifica e va a vedere se è tutto vero? 🙂

Un caro saluto
Chiara

Tango Kitsch… tango straconych

Saranno le atmosfere finto dark, la musica tango-pianol-popolare, il look transilvano, proprio non lo so, ma il tutto mi ha regalato un pò di buon umore.

Ps. Io ci ho provato, giuro che ci ho provato, ma proprio non riesco ad ascoltare tutto il brano!
Voi ci riuscite?
🙂

Ma allora è vero…

… che anche la Barbie balla il tango! 😉

Oh sole mio!

Dopo tanta pioggia, suvvia ballatevi questo tango! Oh sole mio!

Some like it hot

Avete mai visto Jake Lemmon così??

Probabilmente si, ma non ve lo ricordavate…

Anche la Barbie balla il tango!!!

Miss Barbara Millicent Roberts, in arte Barbie, è uno dei giocattoli della Mattel più venduti al mondo. Ed è un giocattolo che, in alcuni casi, visti i costi, si addice più agli adulti che ai bambini.

La sua lunga carriera è iniziata nel 1959 ed è molto attiva ancor oggi, sia fra le bimbe sia fra i collezionisti. Mi fa strano ammetterlo, ma non ne ho mai avuta una … ho sempre preferito le macchinine 🙂

Nel corso della fortunata carriera, accompagnata da una grande famiglia, numerosi animali, molti amici e qualche fidanzato (fra tutti il più costante Ken), Barbie ha ballato il tango in ben due occasioni.

La prima occasione è nel 1999 quando lo stilista Bob Mackie le disegna un abito da tango classico stile Belle Epoque: realizzata in porcellana, ha la testa che si gira, e il prezioso abito è cucito a mano. Bellissimi i capelli rossi che escono dal cappello-turbantoso!

Barbie tango 1999 - Edizione limitata

La seconda occasione, più recente sia nella realizzazione che nella forma, è stata proposta nel 2001. Barbie per l’occasione è affiancata dall’eterno fidanzato Ken e i due stanno ballando un “tango appassionato” ricco dei più classici stereotipi della danza. La posa (che lascia molto a desiderare), i colori rosso e nero, le frange della gonna di lei, il gilet con taschino e catena di lui, il gessato dei pantaloni di Ken, le piume, le calze a rete, i guanti di lei, la barbetta di lui e persino una rosa in bocca!!!

Barbie tango 2001

Che dire?! Neanche oggi vorrei queste Barbie! 🙂

Un caro saluto
Chiara