Archive for novembre 2012

EL DIA DEL TANGO ALL’Auditorium Parco della Musica di Roma Domenica 2 dicembre 2012

Domenica 2 dicembre 2012 – dalle 19 alle 24.30

La Doble Hoja del Tango, rivista specializzata in informazione e cultura sul tango festeggia all’Auditorium Parco della Musica di Roma EL DIA DEL TANGO, la celebrazione più importante nel mondo del tango. La data esatta del “Dia del Tango” è in realtà l’11 dicembre, giorno di nascita di Carlos Gardel e Julio De Caro, il primo è il cantante, l’icona e il mito più celebre del tango, il secondo è il compositore che inserì i violini nella musica nei primi decenni del ‘900, punto di riferimento in tutta la storia del tango. L’11 dicembre a Buenos Aires per almeno una settimana si suona, si balla, si canta e si celebra il tango, in decine di teatri dell’avenida Corrientes, nelle milonghe e nei bares di tango.

IL PROGRAMMA:

Ore 19 – 20 SALA OSPITI (ingresso gratuito) – Presentazione della 3° edizione del Concorso Letterario «Volango, parole tango e nuvole» ideato da La Doble Hoja del Tango con un focus dedicato al «lunfardo» e alle parole italiane nello spagnolo parlato a Buenos Aires oggi. Conduzione: Manuela Pelati, giornalista del Corriere della Sera e direttore della rivista La Doble Hoja del Tango, nonché autrice di un articolo sul tema. Invitati: i ministro dell’ambasciata argentina Eduardo Varela e Carlos Cherniak, lo scrittore Alfredo Helman, autore del libro «Passione di tango» con la traduzione di numerosi testi delle canzoni, Mario Abbati vincitore dell’edizione del 2011 del concorso «Volango, il ballerino e coreografo Maxi Copello, l’ultima generazione di un’intera famiglia di tango con una scuola all’Abasto, il quartiere di Carlos Gardel a Buenos Aires. L’intervento di Maxi Copello sarà coadiuvato dalla ballerina e coreografa Natalia Ochoa. Il dibatto è aperto alle domande del pubblico.

Ore 21 – 00,30 – FOYER (ingresso a pagamento: 8 euro)Milonga «Nati nel tango» con selezione musicale del tj Carlos Ochoa, padre di Natalia Ochoa, famiglia tanguera di molte generazioni che vive e lavora in Italia. Natalia Ochoa è direttore artistico di Alice Tango, non solo scuola di tango ma produzione di spettacoli teatrali e del Todi Tango Festival alla 4° edizione nel giugno 2013.
I due momenti, quello culturale con dibattito e l’altro di milonga, rappresentano i due aspetti del tango che come due facce di un’unica medaglia, accompagnano questa cultura: la dimensione «colta» tra letteratura, musica, teatro e forma artistica del ballo e quella «popolare» che rappresenta l’incontro tra le persone, la condivisione e il ballo sociale nell’abbraccio della coppia.

LA RIVISTA – La Doble Hoja del Tango è stampata in 5mila copie, la metà distribuite a Roma, il resto in 29 città italiane. La rivista non ha scopo di lucro ed è gratuita e si propone di diffondere il tango, favorire gli incontri tra le persone e la creatività degli artisti. L’informazione giornalistica riguarda i protagonisti e i rappresentanti del tango più rilevanti, di oggi e del passato, sia nel ballo che nella musica. Inoltre l’attenzione è rivolta ai Festival nazionali e internazionali e una parte della rivista è dedicata alle informazioni utili su dove si può ballare a Roma e in Italia. L’editore è Juan Miglioli, argentino che vive a Roma da 30 anni. La registrazione della Doble Hoja del Tango è al Tribunale di Roma: 344/2011 del 10-11-2011. La rivista è realizzata in collaborazione con Faitango (Federazione Italiana del Tango) e collabora con El Tangauta di Buenos Aires, per questo contiene un inserto in spagnolo realizzato interamente dalla rivista argentina.
*******Per info: Max Civili 345.6254055 – 3313530356

Il Tango: la storia ed i suoi personaggi

CASA CAMBALACHE  In Palazzina Liberty
Mercoledì 14 Novembre 2012 dalle ore 21.00-22.30
Presenta  SEMINARIO/CORSO

“IL TANGO: LA STORIA  e i  suoi PERSONAGGI” con il Maestro HERNAN FASSA

“Per addentrarsi in una cultura la cosa migliore e ascoltare i racconti dei vecchi, i saggi… io ho avuto la immensa fortuna di avere un padre che suonó per Gardel e insegnó a Di Sarli…
di questo, e di alcune altre cose del tango, vorrei raccontarvi…”

Lezione 1)
–       Tango o Tangò?
–       Il tango nel secolo XIX
–       Influenza africana o “los negros del Río de la Plata”
–       Prime partiture di tango

Lezione 2)
–       Fisarmonica: chitarra e flauto
–       I primi gruppi di musical strumentale
–       Guardia Vieja

Lezione 3)
–       Musicisti della Guardia Vieja
–       Arolas, il primo Maradona del Bandoneón
–       Bardi; Greco; Villoldo; Firpo; Castriota; Delfino; Gobbi

Lezione 4)
–       Il tango in Uruguay
–       Milonga di Montevideo
–       “Los negros y el candombe”
–       Musicisti famosi

Lezione 5)
–       Le icone e i personaggi del Tango
–       Gardel
–       Cantori della  prima parte del Secolo XX
–       Il Tango e il Cinema
–       Canaro a Parigi

Lezione 6)
–       Julio de Caro: La Guardia Nueva
–       Il tango,  musica complessa
–       La figura dell’arrangiatore

Lezione 7)
–       Anibal Troilo: il Beethoven del Tango
–       Pugliese:  da De Caro a Wagner…
–       Darienzo; Tanturi; D’Agostino
–       Gli italiani del Tango

Lezione 8)
–       Carlos Di Sarli e Osmar Maderna; se Chopin e Lizt fossero “porteños”
–       I grandi musicisti de la Nuova Guardia
–       I grandi cantori
–       Modernisti: una nuova evoluzione

Lezione 9)
–       I poeti del tango
–       “letras” , i testi del tango
–       Fisolofia tanguera
–       Il lunfardo

Lezione 10)
–       Horacio Salgan: “ ed allora abbiamo dovuto studiare…”
–       Eduardo Rovira: “ el talento fantasma…”
–       Astor Piazzolla: “ e da allora nulla fu lo stesso…”
–       Ottetto  Buenos Aires

Lezione 11)
–       Piazzolla. Primo  “Quinteto Nuevo Tango”
–       Il tango: quella musica sinfonica
–       Ottetto elettronico: tango e rock

Lezione 12)
–       Gli anni 70’
–       Tango e Dittatura: silenzio…
–       Spolverando lo smoking

Lezione 13)
–       La risurrezione: Il Tango Show
–       Tutti in Giappone!
–       E dopo Astor,….cosa?

Lezione 14)
–       Il Tango e la musica Accademica
–       Albeniz; Stravinsky; Satie; John Cage e Weill
–       Juan José Castro; Gilardo Gilardi; Lamarque Pons

Lezione 15)
–       Il Tango oggi
–       Una nuova mutazione
–       Uguale ma diverso
–       Buenos Aires: il tango che si respira

Cinque appuntamenti al mese singola lezione 15 eu; abbonamento di 5 lezioni 55 eu
sconto a 53 eu l’abbonamento per I soci FAITANGO
*IL CORSO INIZIERA’ QUANDO RAGGIUNGIAMO un gruppo di ALMENO 10 PERSONE.
Si prega prenotare al cel 333-4711727 o “ titafirpo@yahoo.com

Questo incontro è rivolto non solo ai ballerini ed agli amanti del tango, nonchè a musicisti ma anche ai maestri di tango e pubblico in generale.

Hernan  Luciano Fassa. Pianista e compositore
Hernan Fassa è nato a Buenos Aires  e ha intrapreso  gli studi musicali all’età di otto anni presso il Conservatorio Musicale “Carlos Lopez Buchardo”.
Collabora attivamente con il maestro Daniel Pacitti.
E’ attualmente impegnato alla realizzazione di un progetto con un programma di “Musica Latinoamericana per pianoforte”.
Appena tornato dall’Argentina dove ha presentato insieme al grande Maestro Giovanni Angeleri (Premio Paganini’97) il “Concierto criollo” di Daniel Pacitti, con grande successo di pubblico e critica.
Cel 333-4711727; 335-5243176 Info titafirpo@yahoo.com  CASA CAMBALACHE  Palazzina Liberty  Largo Marinai D’Italia, 1   0135 Milano

DIABOLICO TANGO di Bruna Bianchi

C’è un cadavere nel cortile di una casa popolare e c’è un giornalista che vuole scoprire chi è l’assassino. Milano, quartiere di porta Romana: qui comincia il misterioso omicidio di una sarta vissuta 60 anni sotto falsa identità.  L’hanno vista in una milonga, la sera precedente. Le sue ultime, altrettanto misteriose parole: “Soffro la pena del bandoneòn, come Malena”.  L’indagine ha inizio e porta subito in Argentina, nei ricordi di vecchi immigrati italiani del quartiere della Boca di Buenos Aires. Il viaggio nel tempo del giovane protagonista, irlandese a sua volta emigrante (ma stavolta per fuggire da un  senso di colpa inconfessabile persino a se stesso) alza il coperchio sull’odio e la violenza della seconda guerra mondiale con la strage di duecento piccoli innocenti a Milano e la feroce dittatura argentina della fine degli anni ’70. Inganni e bugie a fin di bene e altri di profonda crudeltà, emergono dall’incrocio di destini dei personaggi che ruotano attorno alla donna uccisa. Il tango, affascinante e archetipico simbolo di vita e morte, di seduzione senza tempo, di nostalgia e talvolta dolorosa ricerca dell’identità, sarà la chiave di volta per risolvere il mistero. Laddove la polizia segue il filo ufficiale e freddo dell’indagine, il giornalista farà esattamente il contrario: scoprire la verità camminando lungo la storia, l’intreccio che si agggroviglia sotto i suoi occhi e la visione del male, in Italia come nell’altro emisfero. La passione che anima Tom, ma anche la sete di giustizia e lo specchio in cui riflette il suo stesso essere irrisolto e in fuga dal dolore, lo costringono a compiere un viaggio nell’animo umano, quello cattivo e quello buono, quello carnefice e quello vittima. E per giungere alla verità, Tom non potrà fare a meno di provare, suo malgrado, la compassione e l’odio, la speranza e il senso di caducità delle cose.  Dovrà perciò ballare il tango per  immergersi in quella rete sotterranea che scavalca l’oceano e il tempo congiungendo tutti, anime diaboliche comprese. La resa dei conti arriverà per tutti, nessuno escluso.

Bruna Bianchi è giornalista dal 1988. Per Il Giorno prima e Quotidiano Nazionale (Carlino-Nazione e Giorno) poi, ha seguito da inviata numerosi casi di omicidio, scomparsi e disastri aerei sia in Italia sia in America Latina.  Balla il tango argentino dal 2000 e da nove anni trascorre un mese di ferie a Buenos Aires. Di tango, Argentina e immigrazione, ha scritto diversi articoli. Ha intervistato le mogli di Astor Piazzolla e Osvaldo Pugliese, la centenaria cantante di tango Nelly Omar (la Malena di Homero Manzi) e il ballerino Miguel Angel Zotto.

DIABOLICO TANGO di Bruna Bianchi, editrice ECLISSI, pagine 260, 12 euro.

Horacio Ferrer a Pontinia

Horacio Ferrer a Pontinia PDF  | Stampa |
L’Associazione  Latinatangofestival  riprende le attività di concertistica e milonga!

L’ Evento iniziale di grande valore artistico culturale,  sarà al Teatro Fellini di Pontinia il giorno 8 Novembre ore 21.00 per il   Concerto “Omaggio a Piazzolla” con il grande Maestro Horacio Ferrer, candidato al Premio Nobel per la letteratura a Buenos Aires, dove vive, e dove già una strada porta il suo nome, e insignito nel  2010 del  Premio Tenco, prestigioso riconoscimento alla carriera d’autore.

IL massimo poeta vivente del Tango, ora in tournè in Italia, con il Patrocinio delle Ambasciate dell’Uruguay in Italia e del Vaticano, onorerà anche noi della sua presenza, coadiuvato dai ben noti concertisti

Ana Karina Rossi cantante,

Alberto Magnone pianista

Un omaggio intenso e coinvolgente a 20 anni della morte di Piazzolla, compositore di celebri brani come Libertango, Oblivion, o Adios Nonino

A seguire: milonga sul palco

Musicalizadores : Chiara Malena

Ingresso  12€

A presto rivedere Voi TUTTI per la grande rilevanza del Evento

Gli organizzatori :

www.Latinatangofestival.it

info@latinatangofestival

Tvitter@latinatangofest

 

Messaggi di affetto per Felix

Cari amici tangueri,

vi scrivo da appassionata di tango ma anche da chi ha un punto di osservazione privilegiato, per essere la direttrice de La Doble Hoja del Tango, rivista di informazione e cultura del tango, diffusa in 30 città italiane e socia de El Tangauta di Buenos Aires.
Dopo aver ricevuto numerosi messaggi (privati e pubblici) su Facebook rivolti a Felix Picherna, che dopo circa 30 anni di vita in Europa e 52 anni di tango come musicalizador nelle milonghe, torna nella città dov’è nato, Buenos Aires, ho deciso di aprire (anche) qui la raccolta di saluti, pensieri, ricordi, auguri e tutto quello che vorrete scrivere per lui.
I messaggi ricevuti SARANNO TUTTI TRASCRITTI SU UN FILE WORD E POI STAMPATI IN UN QUADERNO CHE GLI SARA’ RECAPITATO A BUENOS AIRES.
E saranno anche pubblicati qui sul sito di Faitango appena terminata la raccolta

***La raccolta termina il 16 novembre 2012***

Manuela Pelati

manuela.pelati@gmail.com

FB: La Doble Hoja del Tango