Ho incontrato…Pierino Codevilla!

Sapete quelle situazioni surreali che ogni tanto capitano? 😉 A me ne accadono in continuo! …. E le adoro!!!
L’altra sera ero in milonga, una milonga sulla spiaggia. La postazione del dj è un pò nascosta rispetto alla pista, ma in perfetta mostra per gli avventori del locale. Per controllare consolle e pista, mi siedo a metà strada. Dal tavolino dove stavo seduta, vedo uno strano tipo girare scuriosando attorno al mio PC. Sulla settantina, due mustache che facevano pendant con il simpatico riportino grigio topo…occhietti vispi…camicia a quadri…pelle bruciata dal sole…dita e denti ingialliti dalle troppe sigarette…

 Foto by Ti.Mo

Mi dice: “Sei tu la dj?“. Rispondo di si.
Mi dice “Questo è tango! Anche io negli anni sessanta avevo un’orchestrina che suonava il tango in giro per la riviera. Ci chiamavamo gli AstorFolk, per omaggiare Piazzolla…lo conosci? Era uno bravo sai?”
Conoscere lo conosco, ma dentro di me mi chiedevo quanto si sentisse omaggiato visto l’accostamento! 😉
Chiedo “Ma il vostro era tango romagnolo o tango argentino?”
Che domande! Argentino!!!”
ah!”

Continua “Certo che adesso a far musica con sti cosi [il pc] fate presto! Mi piacerebbe averne uno e ricominciare!…Ma tu qui trovi tutto? Cioè se io ti chiedo un pezzo te lo trovi?
Se ce l’ho, se l’ho caricato sul pc, magari lo troviamo. Ma cosa ti piacerebbe ascoltare? Che genere suonavate?”
Il nostro preferito era il più grande di tutti. Avevamo tutti i suoi pezzi in repertorio… era sempre un riempipista: Pierino Codevilla!”
Chiiiiii????????” 😯

Codevilla! Non lo conosci?”
No, ma sei sicuro che fosse tango argentino? Ma come si pronuncia Codevilla o Codeviglia alla spagnola? Ma era italiano o argentino?
Macchè argentino! Era italiano di Voghera…te sei giovane, ma lui era il più famoso a fare il tango argentino! I suoi tanghi li suonavano anche gli argentini!
Boh! Mi arrendo confesso la mia ignoranza! Cerchiamolo sul pc……niente, non ho niente. Raccontami”

1938 – lo spartito de “Mi Dolor” (clicca sulla foto per ingrandire)

Era soprannominato il re del tango! Io suonavo il violino come lui. Ha composto un sacco di tanghi; mio papà aveva un disco dei suoi tanghi suonati da un’orchestra argentina in Italia negli anni trenta…non mi ricordo chi erano…ma bravissimi!”
Per caso Bianco? Era uno che suonava spesso in Europa e aveva gusti ‘particolari’!”
Si brava!!!proprio lui! L’orchestra argentina di Eduardo Bianco! Il mio preferito era Mi dolor… ci conquistavo un sacco di donne … sai io ballavo anche benino!
Davvero? Ma cosa? Il tango standard o l’argentino?”
Tutto! Tanto è uguale! Le donne voglion esser strette…mica fare tanti balli! Basta farle girare…così le gira la testa…e … zac!”
Gulp!” 😯
“…E dopo mi fai fare un giro su questa giostra? ” 😀
Eccome no! Dopo balliamo

Mi chiama un amico: mi invita a ballare. “Mister Codevilla” si siede a guardare. Ogni tanto butto l’occhio… Scuote la testa…al terzo tango mi fa ciao con la mano, si alza e se ne va…
… forse per lui, il nostro non è tango argentino! 🙂

Nel frattempo mi sono documentata su Pierino Codevilla…e aveva quasi ragione lo strano tipo.
Famoso era famoso, tango era tango, magari non prorpio argentino doc, comunque abbastanza triste per essere suonato da Eduardo Bianco. Parla di lui Angelo Vicini in QUESTA  video-intervista, raccontando le origini del suo tango, la sua fama (negli anni trenta più famoso della Garbo!), mostrandoci alcune bellissime foto d’epoca; QUI potete ascoltare qualche suo brano, riarrangiato da un moderno trio: c’è anche un bel libro “Pierino Codevilla il vogherese re del tango” ….ovviamente un mio prossimo acquisto! 😉

Non si finisce mai di imparare! Grazie Mister Codevilla!
Torna a trovarmi che ti devo un ballo! 😀

Un caro saluto
Chiara

Annunci

7 responses to this post.

  1. Qualcuno ha qualcosa di Codevilla, magari suonato da Bianco? Mi piacerebbe ascoltare…l’effetto che fa!
    🙂

    Rispondi

  2. ma come hai fatto a farlo scappare? hahahahaha 😀

    Rispondi

  3. Beh! Son ancora qui che mi mangio le mani!!! 😥

    Ma il classico “cargador” romagnolo torna sempre sul luogo del delitto a completare il lavoro!!!
    Vi terrò aggiornati per eventuali sviluppi!
    😆

    Rispondi

  4. Posted by Franco on giugno 24, 2008 at 1:30 pm

    😆 😆 cargador.. era una vita che non sentivo più questo nome.. 😆 😆
    Stai attenta che se è vero ci lasci le “penne”..

    😆
    Franco

    Rispondi

  5. Beh!
    Potresti anche assistere in diretta!
    😆

    Rispondi

  6. Posted by Franco on giugno 25, 2008 at 8:44 am

    e..dovrei fare il “voyeur”..? 😯

    Rispondi

  7. No! Non il voyeur!
    Saresti un innocente testimone!!!
    😉

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: