Archive for giugno 2008

Hombres carpeteando al tango

Ragazze! Come resistere a una simile mirada?
Fra i tre c’è anche il mitico Lucianone…chi lo riconosce?
🙂
Fanno tenerezza?


Tangueros nostrani – Foto by Chiara

I quadri di Vettriano

Jack Vettriano è un pittore nato in Scozia nel 1951 ed è fra i più famosi dell’arte contemporanea. Secondo una classifica inglese, è il pittore vivente più venduto e riprodotto!
Tutti noi abbiamo visto più e più volte quello che forse è il suo quadro più famoso: Il maggiordomo cantante!

The Singing Butler

Nella passata primavera il quadro è stato venduto all’asta per 744mila sterline!!! L’elegante coppia che balla in abiti da sera, lo fa seguendo il canto del maggiordomo che, con una graziosa cameriera, regge l’ombrello ai due ballerini. Lo stesso Vettriano ha dichiarato che il maggiordomo sta effettivamente cantando il brano “Fly me to the moon” reso famoso dal mitico Frank Sinatra (il cameriere potrebbe cantarlo così🙂 )!
Oltre all’originale, ovviamente di questo quadro si trovano stampe, cartoline, poster. E magari molti se lo sono ritrovato in casa, senza nemmeno sapere di chi fosse!

Dance me to the end of Love

Per via della sua grande popolarità (anche in Italia lo hanno usato Adelphi, Sellerio e Rizzoli, per copertine e calendari) è al centro di una forte polemica: perchè è tanto famoso e apprezzato, ma non ci sono sue opere nei musei nazionali?

Waltzers on Canvas

In lui vive anche un pò della creatività italiana. Sua madre, italiana, da cui ha preso il nome, lo spinse alla carriera artistica presentandolo a una amica che gli regalò i primi acquarelli.
Mi piace il suo stile, così reale benchè ritragga sempre soggetti di un passato che non c’è più; così romantico, elegante e raffinato. Raramente mostra i volti dei suoi personaggi, cosi che ciascuno che osserva vi ci si può immedesimare. Molto bello come riesce a rendere la gioia di chi sta ballando…seppure non un tango!

QUI il suo sito ufficiale, QUI potete vedere un pò dei suoi lavori! E vi lascio con un quadro per Nick: un interessante modo di essere invitato in milonga!!! 😀

Private Dancer

Un caro saluto
Chiara

Tango: el amor que embriaga.

Nadie puede darte mas ternura, nadie, nunca nadie más que yo
porque estoy plenamente convencida ¡ay! que todo es “un cielo para los dos”.
No hay un día ni una noche que me quede sin decirte
qué feliz estoy viviendo con tu beso embriagador.
Gracias mi estrellita, muchas gracias, por haberme dado tu querer
tu querer tan sincero y tan profundo ¡ay! que guardo en lo mas hondo de mi ser.

Nessuno può darti piu dolcezza, nessuno, mai nessuno più di me
perchè sono pienamente convinta che tutto è un paradiso per noi due.
Non c’è un giorno, nè una notte che mi fermi senza ripeterti
che sto vivendo felice con il tuo bacio ubriacatore.
Grazie stellina mia , grazie veramente, per avermi dato il tuo amore,
il tuo amore così sincero e profondo, che custodisco nella parte più intima del mio essere.

Un cielo para los dos – A. Cabral y E. Dizeo – Vals
QUI cantata dalla perla nera del tango: Lagrima Rios
Dedico questo vals a Max, un caro amico che aspetto, perche me lo faccia ballare 😉

Love – Foto by Burt Plucinski

Cortìna Musicàl: Ba, Ba, Baciami Piccina

Alberto Rabagliati – Ba, Ba, Baciami Piccina

Un tango per tre mogli!

Ho visto un bellissimo film di Marco Risi: “Tre mogli“. Uno spasso di film; una poesia di film.

E’ la storia di tre mogli Billie, Beatrice e Bianca, che partono in cerca dei mariti, scappati dopo una rapina alla banca dove lavoravano (direttore, cassiere e guardia). Sono tre donne molto diverse, una casalinga super stressata e imbottita di farmaci antistress; un’altra fredda e algida borghese, abituata al lusso e agli agi e la terza, è una ragazzina ribelle, che ama sconvolgere chi le sta attorno. Tre tipi diversi che più diversi non si può.

La locandina

Partono alla ricerca dei mariti, ma in realtà compiono un viaggio per ritrovare loro stesse. Con loro, all’inseguimento dei fuggiaschi in Sud America un simpaticissimo Greg (del duo Lillo e Greg) nel ruolo del detective della polizia.
Le tre donne si ritrovano a Buenos Aires, nella Pampa, fino ad arrivare in Patagonia sul Perito Moreno! Inizialmente si mal sopportano, ma le avversità della terra straniera e le forti emozioni che riescono a provare, le trasformano in tre perfette amiche
Bellissima fotografia; simpatiche le situazioni e i dialoghi: una vera commedia all’italiana (QUI trovate una bella recensione).

Non vi racconto il finale per non rovinarvi la sorpresa: avrei voluto mettervi proprio la scena finale, una bella scena dove il tango fa da sottofondo, ma poi avreste capito tutta la trama…e questo non va bene. 😉

Allora vi ho scelto la scena in cui la casalinga stressata incontra il tango (e non solo) alla Confiteria Ideal!:-)

Decisamente è da vedere in queste calde sere d’estate! 😀
Un caro saluto
Chiara

Cafe de los maestros

Li volete vedere i più grandi? Mores, Salgan, Balcarce, Stampone, ecc… ecc… Una geniale iniziativa di Gustavo Santaolalla per ricordarli e per vedere il loro spirito ancora intatto!!!
Ora anche in film (presentato a Berlino in febbraio)!!! Ha “debuttato” ieri a BsAs (Clarin). Qualcuno lo ha visto?

 
Il trailer

QUI un bellissimo “dietro le quinte” della creazione dei CD. Da non perdere: prendetevi dieci minuti perchè è un tuffo nel passato da gustare! E questi grandi riescono a trasmettere l’amore per il tango…ci regalano il senso del tango!!! 😀

Buona giornata
Chiara

 

Mujeres esperando al tango…

… o meglio “esperando mujeres al tango“?
Forse no: “mujeres bailando al tango!” 😀

Foto by hummyhummy