Archive for 28 gennaio 2008

Convenzione per il Festival di Istanbul

ingilizce.gif

In questi giorni la federazione ha raggiunto un accordo con gli organizzatori del Festival di Istanbul, che si terrà nei giorni tra il 3 ed il 6 di luglio.

I nostri associati potranno godere di uno sconto del 15% sul prezzo di tutte le attività, a condizione, ovviamente, di portare e  mostrare la tessera FAItango al momento del pagamento, tessera che come tutti sapete da quest’anno è unica in tutta Italia.

Questo è il programma generale del Festival.

Let’s dance where the civilisations dance !

5th International Istanbul Tango Festival

3-6 July 2008

Mariano Chicho Frumboli – Juana Sepulveda
Sebastian Arce – Mariana Montes
Adrian Veredice – Alejandra Hobert
Pablo Villarraza – Dana Frigoli
Damian Rosenthal – Celine Ruiz

Orquesta Istanbul Academia Project

Prezzi
*****
Intermediate block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Advanced block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Master block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Women Technique, 4 classi, 6 hrs, 100E
Special classes block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Milonga classes block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Improvisation block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E
Musicality block, 5 classi (a persona), 7.5 hrs, 120E

Abbonamento Milongas con abbonamento per un block, (4 milonga & show) , 60 E
Abbonamento Milongas senza block, (4 milonga & show), 65 E

Chi si registrerà per più di un block di lezioni, riceverà uno sconto di 10 euro per ogni block successivo al primo.

Servizio Shuttle tra le locations.

Milongas nei luoghi storici di Istanbul

Shopping durante il festival…

Organization : El Encuentro

Contatti:
Person : Aydogan Arkis
E-mail : info@istanbultangofestival.com
Phone : +90-532-583-2824

Web site : http://www.istanbultangofestival.com
E-mail : info@istanbultangofestival.com

Annunci

Intervista a Luciana Valle

Iniziamo con questa intervista una collaborazione costante con Susy di Cesena, che intervisterà diversi artisti e poi inserirà queste interviste sul sito della sua associazione. Noi ve le segnaleremo non appena saranno pubblicate.

Questo è l’inizio dell’intervista a Luciana Valle, cofondatrice della milonga El motivo tango.

motivo2.jpg

Sono qui con Luciana Valle, a Villa Malcolm, Buenos Aires, Avenida Córdoba 5064, alla scuola Elmotivotango, e ora Luciana mi spiegherà che cos’è Elmotivo: una pratica, una scuola, un luogo dove si fanno molte cose nuove ed importanti per il tango.

Sì,Susy, come hai detto, Elmotivo è un po’ tutto questo. Noi lo definiamo uno spazio integrale dedicato al tango ballato, ed è nato prima come una scuola ed una pratica, ma poi è diventato un luogo dove organizziamo concerti, serate da ballo con orchestre dal vivo, vendita di abiti da tango. E a dire il vero abbiamo tentato di definirlo come una fucina di ciò che sta succedendo nel tango oggi a Buenos Aires, una fucina del tango giovane, un punto di riferimento, un luogo di incontro, un po’ tutto questo.

Chi sono gli organizzatori de Elmotivo?

Elmotivo è stato creato tre anni fa da Dina Martinez, Valencia Batiuk e da me, Luciana Valle. Noi tre siamo nel mondo del tango da molto tempo, abbiamo lavorato a lungo assieme, facendo ricerca, con un gruppo di studio e di innovazione, per oltre 10 anni, ed è nato un po’ da un bisogno nostro personale. Eravamo stanche dell’ambiente del tango, con le milonghe fino a notte fonda, con codici a volte un po’ chiusi, e avevamo voglia di ballare in un ambiente un po’ più rilassatoNoi siamo della generazione che ha vissuto le pratiche prima, come quella di Gustavo Naveira a Cochabamba; poi, non so come, all’improvviso la pratica è scomparsa, non c’erano più pratiche in giro, noi avevamo voglia di ballare in un ambiente più informale, ma non sapevamo dove andare.

Per continuare a leggere l’intervista clicca qui

Il tango di Chopin

Tranquilli. Non ho scovato un tango scritto da Frederic Chopin. Magari vi potrei proporre un suo vals, tipo il vals “Del minuto” (QUI in una originale revisione cantata dalla simpaticissima Nacha Guevara, versione che gli humorelos conosceranno benissimo), ma non lo farò.
Sicuramente, però, il compositore e pianista polacco ricorre spesso nelle parole e nelle note della nostra musica preferita.

L’esempio più clamoroso lo abbiamo nel tango Aquel nocturno del 1932, scritto da Daniel Álvarez (QUI la versione cantata da Héctor Mauré).
La poesia di questo tango racconta del ricordo dell’incontro di due amanti, sul calar della notte, in un profumato giardino di rose, quando lei chiede al violino che li accompagna, di suonare un notturno…

No recuerdas!… Una alcoba perfumada,
una dama, un caballero y un violín.
Y mientras tanto la tarde agonizaba,
entre pétalos de rosa en el jardín,
con los ojos me pedías que tocara
aquel nocturno que empezaba así….

E in questo momento, dopo qusta strofa, nel tango parte veramente il notturno di Chopin suonato dall’orchestra di turno. C’è anche nella versione che vi ho proposto. Chissà come e se ballavano anche questa parte, i nostri amici d’oltreoceano! 😉

Poi Chopin lo troviamo nominato in molti tanghi: non vi sto a fare l’elenco, ma dirò che è sempre associato a un qualcosa di romantico e nostalgico. Per questo va molto d’accordo con il tango! Un vals, però, che tutti conosciamo sicuramente, è El viejo vals di Charlo e J.G. Castillo (QUI una bella versione a due voci cantata da Ruiz e Campos; la mia versione preferita). I due amanti ascoltano il vals di Chopin, ma lei pare già distante, più intenta ad ascoltare la musica, che le parole d’amore di lui.

Al lánguido compás de un vals de Chopin,
mi amor te confesé sin ver que más
llamaba tu interés aquel vals.

Alcuni giocolieri della sperimentazione del tango hanno anche proposto qualche performance di tango a suon di Chopin. Ho visto su un blog qualche tempo fa, un filmato in tal senso; non me ne vogliano ma non ricordo qual era il blog, con tutti quelli che leggo! Però ho salvato il link del video. Eccolo QUI per gli amanti del genere.

Per finire, vi voglio lasciare a un video, dove il capolavoro del maestro polacco, il Vals brillante, è suonato dal magico bandoneon di Gabriel Clausi. Non perdetelo!!!!  (QUI anche il suo Vals in Do minore )

Ma è vero che un virtuoso del tango può suonare la musica classica … mentre non sempre è vero il viceversa? Ops cosa ho chiesto mai!  😉

Un caro saluto
Chiara

Cartoline da BsAs

El Indio

Foto by Maniacus (BsAs 2007)

Il badante per le compagne di merende! 😉