Archive for 14 gennaio 2008

Two is mey ke one?

Comincio questa nuova settimana facendovi una domanda. Due milonghe nella stessa serata: a quanti chilometri di distanza dovrebbero stare per non darsi fastidio? E’ giusto parlare di “fastidio”? E’ giusto rinunciare a organizzare una seconda milonga in una serata in cui ce n’è già un’altra?

Ovviamente parlo di piccole realtà, non delle grandi città, dove è possibile prevedere, in serate come quelle del weekend, anche due o tre milonghe contemporanee. Mi riferisco a piccole cittadine di provincia, dove i tangueri praticanti, nel raggio di 50 Km sono al massimo un centinaio ed è possibile, bene o male, ballare anche tutte le sere nel corso della settimana.
E’ meglio proporre due milonghe magari differenti per tipologia, rischiando di avere pochi ballerini a entrambe, o unirsi e farne una sola? E’ possibile, secondo voi, accordarsi e magari organizzarsi per farle in settimane alterne?

Dalle vostre parti come funziona? Cosa preferite voi?
Come la pensate in merito? Due è sempre meglio di uno? 🙂

Un caro saluto
Chiara

Annunci

Opplà!

Per par condicio!
😉