Archive for settembre 2007

Vado in milonga … serve un passaggio?

Si parte!!!

Perchè noi donne del terzo millenio, le emancipate, quelle che vorrebbero mirare un uomo dritto negli occhi, alla milonga, mica ci vanno da sole!
E poi se non conosco nessuno, con chi ballo?” – Finalmente con tutti gli altri!
E poi la strada da sola al ritorno?” – Finalmente torni a casa quando vuoi e puoi pure fumare in macchina!
E poi cosa penserà il vicino che mi vede tornare alle due?” – Finalmente una che si diverte!
🙂
🙂
🙂
Un caro saluto
Chiara

Annunci

Morena…

Una delle milonghe che sento più “dentro” è questa “Morena” di Esteban Morgado; oggi voglio condividere con voi la gioia e l’allegria che mi infonde questa canzone.

Gustatevela ballata da Julio e Corina.

Tango: scuola di vita

…Vos dejá nomás que algún chabón
chamuye al cuete
y sacudile tu firulete,
que desde el cerebro al alma,
la milonga lo bordó…

…Lascia pure che qualche cialtrone
chiaccheri inutilmente

e mettici il tuo adorno,
che dal cervello all’anima,
la milonga l’ha ricamato…

El firulete – Mariano Mores y Rodolfo Taboada – Milonga
Acolta QUI la versione di Julio Sosa

Tango grafiti

tango grafiti

Cortìna Musicàl: Un Montòn de Estrellas (Salsa)

Un Montòn de Estrellas
Polo Montañez

Yo no sé por qué razón cantarle a ella
Non so perchè dovrei cantar per lei.
si debería aborrecerla con las fuerzas de mi corazón.
Al contrario dovrei odiarla con tutta la forza che ho.
Todavía non la borro totalmente
Ma ancora non l’ho completamente cancellata
ella siempre está presente como ahora en esta cancoción.
ed è sempre presente come ora in questa canzone.
Incontable son las veces que he tratado de olvidarla y no he logrado
Non so quante volte ho provato a dimenticarla e non son riuscito a
arrancarla ni un segundo de mi mente.
strapparla nemmeno per un secondo dalla mia mente.
Porque ella sabe todo mi pasado, me conoce demasiado
Perchè sa tutto il mio passato, mi conosce troppo bene
y es posible que por eso se aproveche.
e perciò se ne approfitta.
Porque yo en el amor soy un idiota
Perchè io nell’amore sono un idiota
que ha sufrido mil derrotas, que no tengo fuerzas para defenderme.
che ha subito mille sconfittte, che non ha la forza per difendersi.
Pero ella casi siempre se aproveche
Però lei se ne approfitta sempre
unas veces me desprecia y otra veces
a volte mi disprezza altre volte
lo hace por entretenerme y es asi..
lo fa per divertirsi
Hoy recuerdo la cancion que le hice un dia
Oggi ricordo la canzone che le scrissi
y en el fondo lo sabia que eso era malo para mi.
sapendo in fondo in fondo che non era bene per me.
Poco a poco fui caiendo en un abismo.
Poco a poco sprofondai in un abisso.
Siempre me paso lo mismo
mi è sempre successo lo stesso.
Nadie sabe lo que yo sufri.
Nessuno sa quello che ho sofferto.
Una victima total de sus antojos.
Totalmente vittima dei suoi capricci.
Pero un dia abri los ojos y con rabia la arranquè de mi memoria.
Però un giorno ho aperto gli occhi e con rabbia l’ho strappata dai mie ricordi.
Poco a poco fui saliendo asi adelante
Con fatica ho continuato ad andare avanti
y, en los brazos de otra amante,
e, tra le braccia di un’altra amante,
pude terminar al fin con esa historia.
finalmente ho potuto farla finita con quella storia.
Porque yo en el amor soy un idiota
Perchè io nell’amore sono un’idiota
que ha sufrido mil derrotas, que no tengo
che ha sofferto mille sconfitte, che non ha
fuerzas para defenderme.
la forza di difendersi.
Pero ella casi siempre aprovechaba:
E lei se ne approfittava sempre:
si algún día me besaba, eso era
se qualche volta mi baciava
solo para entretenerme y es así
lo faceva solo per trattenermi.
Todo fue asi todo fue por ella
E’ stato tutto così è stato tutto per lei
Yo la queria yo la adoraba
Io l’amavo io l’adoravo
pero tenia que aborrecerla
però avrei dovuto odiarla
Todo fue asi todo fue por ella
E’stato tutto così è stato tutto per lei
Como yo quise esa mujer
Quanto ho amato quella donna
porque pensava que era buena
perchè pensavo che fosse onesta
Todo fue asi todo fue por ella
E’ stato tutto così è stato tutto per lei
Yo era capaz de subir al cielo
Io ero capace di salire al cielo
para bajarle un monton d’estrellas
per portarle giù un mucchio di stelle
Todo fue así todo fue por ella
E’ stato tutto così è stato tutto per lei
un pajarito que va volando
Ho catturato un passerotto che andava volando
yo lo cogí para complacerla
Solo per far piacere a lei
Todo fue asi todo fue por ella
E’stato tutto così è stato tutto per lei
Tanto se burlo de mi
Si è presa così tanto gioco di me
y ahora no puedo verla
che ora non la posso più vedere.
Asi mismo fue todo fue por ella
E’ sato proprio così è stato tutto per lei
M’enamorè de ella
Mi sono innamorato di lei
y ella me dejo
e lei mi ha lasciato.
Yo la queria yo la adoraba
Io l’amavo l’adoravo
pero tenia que aborrecerla……….
però avrei dovuto odiarla……………..

Milva e Oblivion

E perchè, di questa che ne dite ? Chiara mi da’ il “La” ed io le do’ “Oblivion” 

Per i nostalgici del bel canto italiano.

Milva canta Tango italiano (1962)

Vivevo sola sola in un paese lontano via dal mar,
Una sera me ne andavo in compagnia di nessuno a passeggiar,
fra mille luci colorate e mille Joukebox che suonavano motivi di Jazz
Una nota conosciutà si levò e il mio cuore in quel momento si fermò

Un tango italiano,un dolce tango, ho sentito una notte suonar
sotto un cielo lontano Quel tango italiano
Quel dolce tango col pensiero mi ha fatto volar dal mio amore lontano

In quel momento sull’ali del vento avrei voluto andar
e dal mio amore il mio cuore scontento voleva ritornar

Un tango italiano un dolce tango ha portato
un richiamo d’amor al mio stanco e nostalgico cuor
e mi ha fatto per sempre tornar dal mio amore italiano

In quel momento sull’ali del vento avrei voluto andar
e dal mio amore il mio cuore scontento voleva ritornar

Un tango italiano un dolce tango ha portato
un richiamo d’amor al mio stanco e nostalgico cuor
e mi ha fatto per sempre tornar dal mio amore italiano.