Santa Maria del Buen Aires

A molti di voi ricorderà il titolo di uno dei brani dei Gotan Project. In realtà è parte del nome originale della città di Buenos Aires.

La capitale argentina infatti fu fondata nel 1536 da Pedro de Mendoza con il nome di Nuestra Señora del Buen Ayre e poi rifondata da Juan de Garay nel 1580 con il nome completo di Ciudad de La Santísima Trinidad y Puerto de Santa María del Buen Ayre (erano un pò prolissi gli spagnoli … mi viengono in mente le presentazioni un pò comiche con la sfilza di cognomi dei film di Zorro … o le prese in giro di Teo Teocoli 🙂 ).

Buenos Aires alla prima fondazione

Essendo entrambi navigatori vollero, con questo nome, rendere omaggio alla Madonna di Bonaria di Cagliari, molto famosa tra i marinai del ‘500 come loro protrettrice. Infatti secondo la leggenda, nel 1370 una nave partita dalla Spagna fu sorpresa da una tempesta e i marinai decisero di gettare in mare il carico, tra cui la cassa che conteneva una statua in legno della Vergine Maria. La tempesta si placò immediatamente e la cassa arrivò a Cagliari, proprio sotto il colle di Bonaria, dove i frati fondarono un Santuario a lei dedicato. Una devota intagliò una navicella d’avorio come ringraziamento e la lasciò appesa alla statua. Pare che l’ex voto segnalasse i venti che spiravano in mare fuori dal Golfo di Cagliari. Da quel momento i marinai, prima di una lunga navigazione, andavano al Santuario perchè la Madonna desse loro la “buona aria” cioè un buon vento per riuscire nell’attraversata. Una volta che la città fu conquistata dagli Aragonesi, anche Pedro De Mendoza conobbe la devozione e la fece sua. Stessa cosa per Juan de Garay che era addirittura sardo-catalano. Dunque per entrambi fu facile scegliere …a che santo votare la città fondata!

Per non lasciare deluso chi si aspettava i Gotan, metto un bel video con il brano Santa Maria, dedicato dal gruppo alla Capitale, come colonna sonora, sicurissima di fare un grandissimo piacere a molte tanguere, visto il protagonista del video stesso!!!!

Un caro saluto
Chiara

Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by Chiara on agosto 2, 2007 at 4:04 pm

    Aggiungo ora per chi è o per chi andrà a Buenos Aires prossimamente che fuori dagli uffici della Direzione Nazionale degli Immigranti, si trova un Monumento alla Madonna di Bonaria, donato alla città nel 1968 da Cagliari, a sancire una sorta di gemellaggio ideale.

    Rispondi

  2. Posted by Norberto on maggio 17, 2008 at 8:42 am

    Mi permetta manifestare il mio disaccordo, il nome del secondo fondatore era Garay e non Gray, e non era sardo catalano, ma basco. Il nome de la città nella antica grafia é Buenos Ayres. Cordiali saluti. Un porteño.

    Rispondi

  3. Grazie per il tempo che ci ha dedicato.
    Qui permettiamo tutto!
    Un refuso può capitare: accetto la segnalazione e correggo il nome (che nello stesso post è anche scritto correttamente!).
    Sulle origini di J. De Garay forse le mie fonti non hanno contemplato il suo luogo di nascita ma la provenienza delle famiglie di origine. Almeno credo.
    🙂

    Visto che sei porteno, ci racconti qualcosa sul monumento? In città è conosciuto? Ha un qualche signoficato per voi, o ci passate davanti come se nulla fosse?
    🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: